UFI Filters, leader della filtrazione e della produzione di scambiatori di calore per veicoli a combustione, elettrici e ibridi, inaugura un nuovo ufficio commerciale in Australia. Un traguardo importante per il Gruppo nell’anno in cui celebra 50 anni di storia.

SI TRATTA DEL 57ESIMO UFFICIO COMMERCIALE UFI NEL MONDO

La UFI Filters Australia Pty Ltd, nella nuova sede di Sydney, avrà come obiettivo iniziale lo sviluppo del mercato Aftermarket, per i veicoli leggeri, pesanti e offroad in Australia e sarà il trampolino di lancio per altri mercati come la vicina Nuova Zelanda. Salgono così a 57 gli uffici commerciali UFI nel mondo e a 21 i Paesi in cui è presente, con 19 siti industriali, 3 Innovation Centers e oltre 4.000 dipendenti.

INTERESSANTI OPPORTUNITÀ DI BUSINESS PER L’AZIENDA NEL QUINTO CONTINENTE

UFI Filters vede in questo nuovo mercato una grande possibilità di sviluppo del business, in particolare per i mezzi pesanti, settore nel quale l’azienda sta investendo molto, che sarà preponderante nei prossimi anni e che è previsto triplicare entro il 2025. UFI Filters potrà dare un contributo fondamentale ai veicoli impiegati nel settore minerario, in un paese come l’Australia, uno dei più ricchi di risorse al mondo.

FOCUS PARTICOLARE SULL’HEAVY DUTY E LA FILTRAZIONE ABITACOLO

Inoltre, il mercato della filtrazione abitacolo in Oceania offre delle buone opportunità di business per l’azienda. Con la sua gamma all’avanguardia, il Gruppo UFI è pronto a soddisfare le richieste più sfidanti. I filtri appartenenti alla famiglia abitacolo UFI Filters Argentium, recentemente introdotti a catalogo Aftermarket, inibiscono la crescita batterica e hanno una capacità di filtrazione delle polveri sottili PM2,5 e PM10. I filtri antipolline e ai carboni attivi UFI Filters sono in grado di offrire la migliore protezione all’interno dei veicoli, anche nelle zone più polverose dell’Australia, con terreni ricchi di silice cristallina.

Il 5° continente potrà quindi beneficiare del know-how di UFI Filters come produttore di Primo Equipaggiamento per brand come il Gruppo Volkswagen, Stellantis, General Motors, Ford, Nissan-Renault, Hyundai-Kia, BMW, Daimler AG, Mitsubishi Fuso, MAN, CNH Industrial, Volvo, Scania, solo per citarne alcuni. Il Gruppo UFI è scelto dal 95 per cento dei produttori di veicoli al mondo, sia per veicoli ad alimentazione tradizionale, sia ibridi ed elettrici grazie all’offerta all’avanguardia che include moduli di filtrazione completi, sistemi di gestione termica, ricambi e media filtranti.

Uno degli asset principali di UFI Filters sono i media filtranti, sviluppati nei propri centri di Ricerca e Sviluppo e realizzati internamente negli stabilimenti del Gruppo, secondo l’esclusiva FormulaUFI. Inoltre, alcuni dei prodotti più avanzati per il settore racing sono studiati dalla High-Tech Division dell’azienda che sviluppa soluzioni di filtrazione dalle performance estreme per le migliori competizioni al mondo. Infatti, 9 su 10 scuderie di Formula 1 hanno scelto le tecnologie di UFI Filters; sono circa 10.000 i componenti che vengono forniti ogni anno tra filtri idraulici, olio, carburante, last chance e aria per le migliori scuderie.

TECNOLOGIE ALL’AVANGUARDIA SIA PER VEICOLI LEGGERI SIA PER MEZZI PESANTI E MACCHINE PER L’AGRICOLTURA, IL MOVIMENTO TERRA E IL SETTORE MINERARIO

«La presenza nel 5° continente, rappresenta un traguardo importante per UFI Filters nello sviluppo del business worldwide – ha commentato Rinaldo Facchini (nella foto sopra), amministratore delegato del Gruppo UFI Filters –. L’Australia e la vicina Nuova Zelanda, sono territori dalle grandi potenzialità per il mercato Aftermarket. Il nostro Gruppo può dare un contributo fondamentale con tecnologie all’avanguardia sia per veicoli leggeri, sia per mezzi pesanti e macchine da lavoro (per l’agricoltura, movimento terra e settore minerario). Questo è solo il primo passo nel nostro percorso per offrire le nostre tecnologie ad altri settori nel prossimo futuro».

Fonte: UFI Filters