Il 2022 è certamente un anno denso di importanti ricorrenze per Massey Ferguson, marchio mondiale di Agco,  che, oltre a festeggiare i 175 anni dalla fondazione,  è orgogliosa di annunciare che nello storico impianto di Beauvais, un centinaio di chilometri a nord di Parigi, è stato prodotto il milionesimo trattore del brand. Un’altra pietra miliare, dunque, nella storia della Casa del triplo triangolo che produce trattori a Beauvais dal 20 novembre 1960.

SESSANTADUE ANNI DI ATTIVITÀ PER L’IMPIANTO FRANCESE

«La nostra Massey Ferguson Global Home di Beauvais è cresciuta costantemente negli ultimi 62 anni, lavorando con e per gli agricoltori. A nome di tutti i nostri dipendenti desidero ringraziare i nostri clienti per la loro eterna fiducia – ha dichiarato Thierry Lhotte, vicepresidente e amministratore delegato di Massey Ferguson Eame e presidente di Agco in Francia –. Siamo particolarmente orgogliosi di essere rappresentati oggi dal proprietario di questo nuovissimo MF 8S.305 Dyna-VT, il trattore numero 1.000.000 prodotto a Beauvais, il signor Thierry Aubrée, agricoltore e contoterzista del villaggio di La Chapelle des Fougeretz in Bretagna, Francia, e dal suo concessionario locale Ets Hervé».

UN FORTE ATTACCAMENTO AL BRAND CON UN’INTERA FLOTTA A MARCHIO MF

«Sono appassionato di nuove tecnologie, tra cui la guida RTK, il controllo di sezione con particolare attenzione alla conservazione del suolo e alle pratiche agricole sostenibili – ha fatto presente Thierry Aubrée (a sinistra nella foto sopra) nello spiegare le motivazioni che l’hanno guidato nella scelta di un MF 8S a completamento della sua flotta interamente brandizzata Massey Ferguson –. L’MF 8S emana questa modernità grazie al suo motore efficiente, alla trasmissione fluida, al passo perfetto e alla visibilità, al comfort della cabina e alle funzionalità di connettività per l’agricoltura di precisione. Gestendo la mia intera flotta MF, composta da 4 trattori, 3 mietitrebbie, 2 big baler e 1 sollevatore telescopico, ho trovato un’ottima partnership win-win con il mio concessionario MF, basata sulla fiducia comune».

LA CENTRALITÀ DELLA RETE DEI DEALER

«Con il mio team, ci sentiamo estremamente fortunati a rappresentare l’intera rete di concessionari MF consegnando al signor Aubrée il milionesimo trattore uscito dalla fabbrica di Beauvais –  ha dichiarato a sua volta Jérome Mazière (a destra nella foto sopra), amministratore delegato di Ets Hervé, concessionaria Massey Ferguson che serve le aree di Côtes d’Armor e Ille-et-Villaine nella regione della Bretagna –. È un momento unico nella vita, poiché esiste un solo trattore 1.000.000 di Beauvais, e auguriamo al signor Aubrée lunghe e produttive ore di lavoro».

«Siamo estremamente orgogliosi di questa partnership quarantennale con Massey Ferguson e siamo grati per la grande accoglienza ricevuta dal nostro cliente e per l’opportunità che abbiamo avuto di vedere come la sede di Beauvais abbia continuato a implementare le sue nuove attività a un ritmo impressionante nonostante gli ultimi due anni difficili. Questo sosterrà le esigenze dei nostri agricoltori», ha poi aggiunto Jérôme Mazière.

 UNA CRESCITA COSTANTE NEL SEGNO DELL’INNOVAZIONE: DALL’MF 825 ALL’MF 8S

Thierry Aubrée con il Comitato direttivo di Massey Ferguson

«Dal 1960, ci sono sempre state persone che hanno fatto muovere il sito, sempre con la giusta attenzione all’agricoltore per affrontare le sfide del tempo e, soprattutto, con uno sguardo chiaro al futuro», ha affermato Boussad Bouaouli, vicepresidente di Manufacturing Beauvais, sottolineando l’impegno dei dipendenti nello sviluppo del Campus MF di Beauvais.

«Tutto è iniziato con l’MF 825 nel 1960 – ha illustrato –  Da allora, il sito è cresciuto costantemente producendo trattori iconici guidati dall’innovazione, come la serie MF 3000 nel 1986, il primo trattore con elettronica di bordo, l’MF 8600 nel 2008, che ha introdotto il concetto di potenza efficiente riducendo l’impatto ambientale grazie al primo utilizzo della tecnologia SCR su una macchina agricola, e nel 2020, il nuovo MF 8S, con il premiato concetto Protect-U con il suo spazio di 24 cm tra la cabina e l’installazione del motore, che riduce il calore, il rumore e le vibrazioni trasmesse alla cabina e migliora il raffreddamento e le prestazioni. Un trattore che ha fatto incetta di premi: Tractor of the Year 2021, Red Dot Product Design 2021 e Farm Machine 2022».

OGNI GIORNO POSSONO ESSERE PRODOTTI E SPEDITI AI CONCESSIONARI FINO A 100 TRATTORI

«Le nostre radici sono a Beauvais da ormai 62 anni – ha proseguito Bouaouli –. Questo stabilimento, nominato Fabbrica dell’Anno 2016, è all’origine dei nostri tempi moderni e il nuovo Campus MF definisce il nostro futuro e i nostri nuovi standard. Dal 2010, il sito ha subito una profonda trasformazione attraverso l’implementazione della Lean Manufacturing, contribuendo a migliorare la qualità e a rispondere alla crescente domanda dei nostri clienti. Nel 2013 abbiamo avviato il programma di ampliamento dello stabilimento con l’avvio della linea di assemblaggio delle cabine di Beauvais 2 e dal 2019 abbiamo accelerato la reintegrazione delle attività, attraverso l’integrazione verticale. Il programma è iniziato con il nostro centro logistico prevedendo il lancio sucessivo di ulteriori attività avanzate. Queste includono un’officina per la personalizzazione dei trattori, che consente ai proprietari di personalizzare i trattori in base alle loro esigenze, insieme a un impianto di produzione additiva per piccole parti e prototipi utilizzando la stampa 3D. Abbiamo anche sviluppato la produzione interna di componenti idraulici (1.340 referenze di pezzi), nonché il ricondizionamento delle scatole del cambio, la stampa di tutti gli adesivi dei nostri trattori (300 referenze) e, più recentemente, il lancio di una nuova unità per la produzione di serbatoi per il carburante e l’AdBlue®: 4 referenze per il momento, e ancora in fase di espansione per raggiungere l’obiettivo finale di fornire serbatoi per tutte le nostre strutture Agco in Europa».

«Ogni giorno – ha concluso Bouaouli ­– possono essere prodotti e spediti fino a 100 trattori ai nostri concessionari, l’80% dei quali viene esportato in oltre 70 paesi. Produciamo le serie MF 4700 M, MF 5700M, MF 5S, MF 6S, MF 7S, MF 8S e MF 8700 S. Tutte le potenze vanno da 75 a 405 CV e tutti i tipi di trasmissioni».

L’UNIFICAZIONE DI TUTTI I SITI IN UN UNICO CAMPUS MF DI 54 ETTARI

«Con la consegna di questo milionesimo trattore, stiamo per unificare i nostri siti in un unico Campus MF di 54 ettari, con tutti i nostri reparti sotto lo stesso tetto: produzione, ingegneria, acquisti, assistenza clienti, ricambi, vendite e marketing, gestione dei prodotti, finanze, ufficio legale e risorse umane ­–  ha aggiunto Thierry Lhotte –. Questo offre un’elevata flessibilità e l’esperienza, le competenze e l’impegno unici delle persone che lavorano qui. Sono loro la forza trainante di tutto ciò che accade e questa pietra miliare del 1.000.000 di trattori è il successo dei nostri 2.500 dipendenti, compresa la nostra Joint Venture di trasmissioni Gima».

«Nei prossimi mesi, il Campus MF continuerà a sviluppare nuove attività, condizioni di lavoro all’avanguardia per i suoi dipendenti e soprattutto a sviluppare e lanciare nuovi prodotti. Questo manterrà il Campus MF di Beauvais competitivo e garantirà che rimanga un sito incentrato sull’agricoltore, ancorato alla città di Beauvais e che agisca in modo sostenibile nei confronti delle comunità locali e globali» ha concluso Thierry Lhotte.

LA PIENA INTEGRAZIONE NELLO SVILUPPO URBANO LOCALE

Per finire, Caroline Cayeux, sindaco di Beauvais, ha sottolineato il fatto che il Campus MF ha continuato a evolversi parallelamente all’area commerciale e residenziale che lo circonda e rimane il principale datore di lavoro della città.

«Come l’intera comunità di Beauvais – ha dichiarato – sono lieta che Agco intenda sviluppare ulteriormente la sua sede globale di Massey Ferguson a Beauvais in modo innovativo e sostenibile, facendo pienamente parte dello sviluppo urbano locale, guidando la trasformazione sostenibile e l’innovazione verso la riduzione dell’impronta di carbonio e la digitalizzazione. Si tratta di un forte impegno nei confronti dell’area di Beauvais come sede commerciale e per garantire e creare nuovi posti di lavoro nella nostra città a lungo termine. Le mie più sincere congratulazioni al team MF per il 1.000.000 di trattori prodotti a Beauvais e per il prossimo milione che verrà».

Fonte: Massey Ferguson