A Spelle, dove ha sede il quartier generale di Krone, sono iniziati i lavori preparatori per la realizzazione del nuovo Centro ricambi e logistico del Gruppo (nella foto di apertura il rendering) che nella  prima fase prevedono la posa in opera di una recinzione e la rimozione dello strato superiore del terreno.

Su un’area di circa 7,5 ettari posta proprio all’ingresso di Spelle  Krone realizzerà un magazzino ricambi all’avanguardia, con annesso centro logistico e palazzina degli uffici,. Stando ai piani il nuovo Centro logistica e ricambi dovrebbe entrare in funzione alla fine del 2023; il volume complessivo di investimenti ammonta a circa 40 milioni di euro.

LA FORNITURA DI RICAMBI DI QUALITÀ, IN TEMPI RAPIDI, CRUCIALE PER GLI AGRICOLTORI

«All’inizio di quest’anno è stata rilasciata la prima concessione edilizia parziale e ora diamo il via ai lavori rispettando la pianificazione prevista dal progetto – ha dichiarato Bernard Krone, presidente del Consiglio di sorveglianza della holding  –. Naturalmente,  nei giorni scorsi abbiamo riflettuto sul fatto di proseguire con l’investimento in questi tempi politicamente incerti e abbiamo deciso consapevolmente di procedere poiché la crisi politica come anche la pandemia hanno evidenziato chiaramente quanto sia importante la disponibilità di forniture alimentari nel proprio Paese».

«Agricoltura e meccanizzazione agricola sono semplicemente indispensabili – ha fatto presente Krone –. Ma è evidente che gli agricoltori professionali e i contoterzisti necessitano, oltre che di macchine efficienti e performanti, di un approvvigionamento di pezzi di ricambio che sia di prima classe e il più rapido possibile. Queste le sfide alle quali non ci sottraiamo, posizionandoci con il nuovo Centro quale partner sostenibile, durevole ed affidabile dei nostri clienti»

Fonte: Krone