Ormai da diversi anni CNH Industrial sta portando avanti una serie di progetti in India, con l’obiettivo di offrire istruzione gratuita ai bambini più svantaggiati. I programmi danno agli studenti le basi per diventare autonomi nella vita e nel lavoro.

PROBLEMI CHE NECESSITANO DI SUPPORTO

Nel nostro stabilimento di Noida – fa presente la Società leader globale nel settore dei macchinari e dei servizi – lavorano circa 3.000 persone, la metà delle quali proviene da villaggi e comunità limitrofe. È tramite loro che CNH Industrial può venire a conoscenza delle strutture disponibili, dei livelli di istruzione, delle condizioni di vita e delle privazioni di queste comunità.

In seguito al Covid molti bambini hanno perso i genitori o altri membri della famiglia che contribuivano alla loro educazione, con il risultato che questi giovani non possono in alcun modo pagare le tasse scolastiche e versano in condizioni molto disagiate. Quando le scuole sono rimaste chiuse per il lockdown, la quasi totale assenza di didattica online ha fatto sì che molti bambini perdessero completamente i contatti con la scuola e non tornassero più a frequentarla.

IL POTENZIAMENTO DELL’INIZIATIVA PER FAR FRONTE ALLE PESANTI CONSEGUENZE DELLA PANDEMIA DA COVID-19

Da qui la decisione di CNH Industrial, nel marzo 2022, di estendere i suoi progetti di responsabilità sociale (CSR) impegnandosi a sostenere le esigenze scolastiche di questi bambini tramite tre iniziative: il Progetto Unnati, il Progetto Udaan e la Missione istruzione.

«Attraverso i nostri progetti di CSR per l’istruzione aiutiamo gli scolari svantaggiati a migliorare la qualità della loro vita, offrendo l’opportunità di proseguire gli studi e sostenendo finanziariamente la loro educazione scolastica» ha dichiarato Kavita Sah, CSR Manager India di CNH Industrial. «Prima del nostro coinvolgimento – ha aggiunto – la frequenza scolastica era intorno al 30-40%, mentre oggi è cresciuta fino a una media del 95%. Non solo, da quando abbiamo iniziato, è aumentato anche il numero delle ragazze che vengono a scuola e tutti gli studenti completano il ciclo di studi».

«L’istruzione deve essere un diritto universale e ogni passo avanti per renderla più accessibile è di fatto un vantaggio per la società – si legge nella nota stampa diffusa da CNH Industrial –. Questi piccoli passi compiuti dalla nostra Società hanno il potenziale di fornire vantaggi duraturi per le generazioni future».

Visita bit.ly/BreakingNewGround-it per saperne di più su questi progetti e su come CNH Industrial stia facendo la differenza per i bambini e i giovani adulti che ne hanno più bisogno.

Fonte: CNH Industrial