Case IH sponsorizzerà la scuderia Aprilia per la stagione di MotoGP 2022, una mossa che lega un marchio agricolo chiave di CNH Industrial con uno dei nomi di maggior successo nella storia delle corse motociclistiche.

LA PARTNERSHIP INIZIA CON LA PRIMA GARA DEL 2022 A QATAR

L’accordo, che inizia a partire dalla prima gara del 2022 in Qatar, istituisce una partnership tra aziende che operano all’avanguardia nei rispettivi settori tecnologici. Case IH è da tempo leader nelle macchine agricole, con innovazioni pionieristiche come il primo trattore articolato ad alta potenza al mondo con cingoli in gomma, il Quadtrac. L’approccio innovativo di Aprilia (parte del Gruppo Piaggio) ha contribuito a farle conseguire centinaia di vittorie e 54 titoli mondiali in tutte le categorie del motociclismo sportivo. E nell’imminente stagione di MotoGP 2022, i piloti Aleix Espargaró e Maverick Vinales, due tra i più talentuosi del campionato, lotteranno per incrementare il bottino della scuderia.

DUE MARCHI CHE HANNO MOLTO IN COMUNE

«C’è una similitudine tra le tecnologie in dotazione alle nostre macchine e quelle utilizzate negli sport motoristici – ha affermato Mirco Romagnoli, Vice-President Case IH and Steyr Europe –. Inoltre Case IH e Aprilia Racing condividono molto altro: l’esigenza di prestazioni e potenza elevate, il prestigio dei nostri brand e la passione che li anima, oltre al lavoro di squadra e alla competitività indispensabili per esprimersi ai massimi livelli. Per questo siamo lieti di collaborare con Aprilia Racing, uno dei principali costruttori della MotoGP, e con cui crediamo di poter raggiungere lo stesso livello di successi in pista come sul campo».

«L’uptime e l’affidabilità sono fattori critici sia nelle corse motociclistiche che nelle attività agricole di tutti i giorni – ha proseguito Romagnoli – mentre l’analisi dei dati è un elemento chiave per avere successo nel lavoro in campo come nei circuiti di prova e di gara. Che si tratti di vincere gare e campionati, o di puntare a stagioni di semina e raccolta produttive, una pianificazione accurata e la comprensione di miriadi di variabili di dati si rivelano fondamentali. Condividiamo anche i rischi associati alle condizioni meteorologiche e a molte altre variabili e questo fa sì che le strategie debbano essere costantemente riconsiderate».

«Non vedo l’ora che arrivi la prossima stagione con Case IH al nostro fianco e spero che i fan di entrambi i marchi siano pronti a sostenerci – ha commentato Massimo Rivola, CEO di Aprilia Racing, felice di collaborare con Case IH –. In termini di sfide e performance di livello mondiale, condividiamo la stessa mentalità vincente e lo stesso desiderio di successo. Crediamo anche nell’innovazione e nel lavoro di squadra, due aspetti fondamentali quando si compete su una piattaforma di altissimo livello: il Motomondiale per Aprilia Racing, il mercato globale per Case IH».

Fonte: Case IH