Lo stabilimento di Carraro China situato a Qingdao, nella provincia dello Shandong, dopo aver consegnato già nel mese di febbraio praticamente il cento per cento degli ordini, è tornato pienamente a regime sia a livello produttivo sia negli uffici, con gli impiegati che hanno smesso con lo smart working e sono rientrati regolarmente in sede. Lo stesso hanno fatto anche i principali clienti e fornitori cinesi.

VIA LIBERA ALLA PRIMA DELEGAZIONE IN FABBRICA

Carraro China – riferisce Carraro Group –  ha anche ricevuto la prima visita di una delegazione di un importante cliente cinese dopo la pausa dovuta alla contingenza del virus Covid-19.

Lasciata alle spalle l’emergenza, Carraro China viene citata dalla stampa locale come un esempio di comportamento responsabile da parte di un gruppo multinazionale che è stato in grado di attivarsi in modo efficace e tempestivo nella prevenzione e tutela dei propri collaboratori lavorando a stretto contatto con le autorità locali.

Si è trattato di un lavoro di squadra prezioso, fa presente il Gruppo di Campodarsego (Padova), che ha davvero dimostrato la voglia e la capacità di lavorare insieme in modo responsabile, con un occhio di riguardo alle persone.

Che tutto ciò sia di buon auspicio per l’intero Gruppo e che si possa andare oltre questa delicata fase storica quanto prima.

Fonte: Carraro Group

image_pdfscarica pdf