Bosch e Basf Digital Farming hanno siglato una joint venture al 50:50 per commercializzare, a livello globale, soluzioni di agricoltura intelligente.

L’accordo sarà seguito dalla costituzione di una nuova società, con sede a Colonia, nel primo trimestre del 2021.

La significativa esperienza di Bosch in hardware e software e in servizi digitali, unita a xarvio ™ Digital Farming Solutions di Basf Digital Farming fornirà agli agricoltori un prezioso supporto decisionale e consigli specifici per produrre in modo più sostenibile traendo vantaggio dalle soluzioni digitali.

NUOVE TECNOLOGIE PER UN’AGRICOLTURA PIÙ EFFICIENTE E SOSTENIBILE

«Collegando in rete le macchine agricole attraverso sensori ad alta tecnologia, software intelligenti e servizi digitali, possiamo rendere l’agricoltura di domani più efficiente e allo stesso tempo più rispettosa dell’ambiente», ha dichiarato Andrew Allen, responsabile della business unit Commercial Vehicles and Off-Road di Bosch.

«Entrambe le società si impegnano a investire tempo, risorse e finanziamenti in attività congiunte che porteranno allo sviluppo di nuove tecnologie in grado di migliorare le attività agricole e i relativi risultati», ha affermato Vincent Gros, presidente della divisione Agricultural Solutions di Basf.

SEMINA E DISERBO, I CAMPI DI APPLICAZIONE DEI PRIMI DUE PRODOTTI FRUTTO DELLA PARTNERSHIP

I primi due prodotti che verranno lanciati saranno una versione dell’Intelligent Planting Solution (IPS) con intelligenza digitale potenziata per la semina e le prescrizioni di fertilizzanti, e Smart Spraying, che combina la tecnologia e il software del sensore della telecamera Bosch con la piattaforma di ottimizzazione del raccolto di xarvio.

Entrambi i prodotti sono stati ampiamente testati in condizioni di crescita reali. I test effettuati hanno dimostrato che con l’irrorazione intelligente è possibile ottenere una riduzione dei mezzi chimici fino al 70 per cento. La soluzione dovrebbe essere lanciata nel 2021.

Fonte: Bosch